Agevolazioni per le imprese

Click day Inail: Gruppo Ingegneria Gestionale ha avuto approvati l'87,5% dei progetti presentati. 

Segnaliamo alle aziende che ci sono nuove opportunità di agevolazioni:

AGEVOLAZIONI IN EVIDENZA

1- OT24 su 2018: Le aziende possono richiedere la riduzione del tasso INAIL. L'istanza va inviata entro il 28 Febbraio 2019, utilizzando il modello OT 24. E' opportuno iniziare a lavorarci da subito.

2- Nuova Legge di Bilancio, anticipazioni sulla Manovra del 2018

  • Bonus Plasmix: Credito d’imposta del 36% per le aziende che, nei prossimi tre anni, acquisteranno prodotti realizzati con materiali ottenuti da plastiche miste (plasmix) provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica o da selezione di rifiuti urbani residui.
  • Bonus mobili e Bonus Verde: La Legge di Stabilità 2018 proroga la detrazione Irpef per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, finalizzati all'arredo di un immobile oggetto di ristrutturazione e introduce la detrazione Irpef del 36% interventi di sistemazione del “verde”.
  • Bonus ristrutturazione e riqualificazione energetica: Prorogati il bonus ristrutturazione e riqualificazione energetica nella misura del 50 e 65%, con qualche rimodulazione.
  • Sismabonus: Confermata la detrazione per interventi di riduzione del rischio sismico. Alzato il valore della spesa massima ammissibile se i lavori per l'antisismica sono abbinati a lavori per il risparmio energetico.
  • Credito d'imposta Ricerca e Sviluppo: Hai qualche progetto innovativo sviluppato o in avvio? E' il momento di cominciare a lavorarci per migliorare la strategia della tua azienda e per avere l'agevolazione del 50% sulle spese sostenute.
  • Credito d’imposta per formazione 4.0: Uscito a giugno 2018 il Decreto. Credito d’imposta a favore delle aziende che investono in attività formative incentrate sulle conoscenze tecnologiche previste dal Piano nazionale Industria 4.0 nel periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017.
  • Credito d'imposta quotazione in borsa: Credito d'imposta al 50% per le PMI  sui costi di consulenza per l’ammissione alla quotazione in Borsa.
  • Beni strumentali (“Nuova Sabatini”):  Finanziamenti agevolati alle Pmi per investimenti in nuovi macchinari, impianti e attrezzature, con una riserva del 30% per gli investimenti “Industria 4.0”.
  • Superammortamento e Iperammortamento:  Proroga del superammortamento per acquisto beni strumentali nuovi, che però scende al 130% e dell’iperammortamento per la digitalizzazione 4.0, che resta invece al 250%. Il superammortamento 2018 esclude auto e moto aziendali ma non autocarri e altri camion.
  • Agevolazioni per assunzioni: Incentivo triennale del 50% per l’occupazione giovanile stabile (contratti a tempo indeterminato e apprendistato). Lo sgravio è totale se si assume un giovane che ha effettuato l’alternanza scuola-lavoro o l’apprendistato presso lo stesso datore di lavoro.
  • Bonus Creatività: Credito d’imposta del 30% in favore delle imprese culturali e creative per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti e servizi culturali e creativi.
  • Bonus Librerie:  La legge di Bilancio 2018 introduce un nuovo credito d’imposta nei confronti del settore della vendita dei libri al dettaglio.

3- Regione Emilia Romagna- Bando Ecobonus per la sostituzione di veicoli commerciali inquinanti di categoria: contributo a fondo perduto, proporzionale alla massa del veicolo e al sistema di alimentazione. Le domande possono essere presentate on-line dalle ore 14.00 del 15 novembre 2018 alle ore 16.00 del 15 ottobre 2019.

4- Regione Emilia Romagna - Bando per il sostegno degli investimenti produttivi: La Regione Emilia Romagna incentiva investimenti produttivi espansivi ad alto contenuto tecnologico per favorire l’innovazione di processo, di prodotto o di servizio attraverso un contributo a fondo perduto fino a €150mila. Seconda finestra di presentazione dalle ore 10.00 del 4 settembre 2018 alle ore 13.00 del 28 febbraio 2019.

 5- Tax Credit Alberghi per la riqualificazione delle strutture ricettive: Credito d'imposta per le strutture ricettive turistico alberghiere per il 2017 e 2018 nella misura del 65%, esteso anche alle strutture che svolgono attività agrituristica, per interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione antisismica o energetica e acquisto mobili.

 

AGEVOLAZIONI NAZIONALI

6- OT24 su 2018: Le aziende possono richiedere la riduzione del tasso INAIL. L'istanza va inviata entro il 28 Febbraio 2019, utilizzando il modello OT 24. E' opportuno iniziare a lavorarci da subito.

7- Marchi +3: Contributi per le aziende che vogliono estendere il proprio marchio nazionale a livello comunitario e internazionale.

8- Bonus Creatività: Credito d’imposta del 30% in favore delle imprese culturali e creative per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti e servizi culturali e creativi.

9- Tax Credit per strutture ricettive turistiche alberghiere: Credito d'imposta per le strutture ricettive turistico alberghiere per il 2017 e 2018 nella misura del 65%, esteso anche alle strutture che svolgono attività agrituristica, per interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione antisismica o energetica e acquisto mobili.

10- Bonus Librerie:  La legge di Bilancio 2018 introduce un nuovo credito d’imposta nei confronti del settore della vendita dei libri al dettaglio.

11- Sisma Bonus: E' una agevolazione inserita nel testo della Legge di Bilancio 2017, prorogata con la manovra 2018, che prevede la possibilità di fruire di un’importante detrazione fiscale sugli interventi di adeguamento sismico delle case, degli immobili delle attività produttive e dei condomini.

12- Bonus mobili e Bonus Verde: La Legge di Stabilità 2018 proroga la detrazione Irpef per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, finalizzati all'arredo di un immobile oggetto di ristrutturazione e introduce la detrazione Irpef del 36% interventi di sistemazione del “verde”.

13- Bonus ristrutturazione e riqualificazione energetica: Prorogati il bonus ristrutturazione e riqualificazione energetica nella misura del 50 e 65%, con qualche rimodulazione.

14- Conto Termico: incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. I beneficiari sono Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati

15- Scambio sul posto: particolare modalità di valorizzazione dell’energia elettrica che consente, al Produttore, di realizzare una specifica forma di autoconsumo immettendo in rete l’energia elettrica prodotta ma non direttamente autoconsumata, per poi prelevarla in un momento differente da quello in cui avviene la produzione. 

16- Smart & Start: Sostegno alla nascita e la crescita di startup innovative di micro e piccola dimensione ad alto contenuto tecnologico attraverso mutui a tasso zero.

17- Nuove imprese a tasso zero: Incentivo per i giovani, tra i 18 e i 35 anni, e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa.

18- Beni strumentali (“Nuova Sabatini”): Finanziamenti agevolati per acquisto, anche in leasing, di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo, hardware, software e tecnologie digitali. La manovra 2018 rifinanziata anche la nuova Sabatini per finanziamenti agevolati alle Pmi per investimenti in nuovi macchinari, impianti e attrezzature, con una riserva del 30% per gli investimenti “Industria 4.0”.

19- Credito d'imposta Ricerca e Sviluppo: Hai qualche progetto innovativo sviluppato o in avvio? E' il momento di cominciare a lavorarci per migliorare la strategia della tua azienda e per avere l'agevolazione del 50% sulle spese sostenute.

20- Fondo dei Fondi Ricerca e Sviluppo: Le risorse comunitarie a disposizione del Fondo di Fondi vengono investite tramite strumenti finanziari gestiti da Equiter SpA e da Banca del Mezzogiorno-MCC. Gli investimenti che i Fondi Ricerca e Innovazione potranno finanziare, comprendono attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in linea con i criteri di selezione del PON Ricerca e Innovazione e promuovono lo sviluppo e l'utilizzo delle tecnologie abilitanti fondamentali per le aree tematiche della Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente (SNSI). 

21- Credito d’imposta per formazione 4.0: Uscito a giugno 2018 il Decreto. Credito d’imposta a favore delle aziende che investono in attività formative incentrate sulle conoscenze tecnologiche previste dal Piano nazionale Industria 4.0 nel periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017.

22- Credito d'imposta quotazione in borsa: Credito d'imposta al 50% per le PMI  sui costi di consulenza per l’ammissione alla quotazione in Borsa.

23- Incentivi per l'innovazione: Contributi per attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, sul territorio nazionale, finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di quelli esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie identificate dal Programma quadro dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione 2014–2020 “Horizon 2020”. Il progetto si avvia dopo la presentazione della proposta, dura al massimo 36 mesi (tre anni). Investimento minimo 5 milioni di euro, massimo 40 milioni.

24- SuperAmmortamento e IperAmmortamento: Le aziende che investono in beni strumentali nuovi possono ammortizzare il bene in misura del 130% o 250%.  Il superammortamento 2018 esclude auto e moto aziendali ma non autocarri e altri camion.

25-  PatentBox: Regime di tassazione agevolata su base opzionale per i redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali.

26- Marchi Storici: Il Bando del Ministero dello Sviluppo Economico valorizza e rilancia i marchi nazionali in corso di validità, registrati presso l’UIBM o presso l’EUIPO con rivendicazione della preesistenza del marchio registrato presso l’UIBM, non estinti per mancato rinnovo o decadenza, la cui domanda di primo deposito presso l’UIBM sia antecedente il 01 gennaio 1967.

27- Finanziamenti a fondo perduto per la formazione professionale. (Sempre aperti)

28- Agevolazioni alle imprese per la diffusione e il rafforzamento dell’economia sociale: Istituito un regime di aiuto volto a sostenere la nascita e la crescita delle imprese operanti, in tutto il territorio nazionale, per il perseguimento delle finalità di utilità sociale e degli interessi generali.

29- Incentivi assunzioni: Incentivi per assunzioni di giovani che hanno fatto stage o tirocini formativi presso l’azienda o iscritti a Garanzia Giovani, di genitori di età non superiore ai 35 anni di figli minorenni (legittimi, naturali o adottivi) disoccupati o precari e iscritti alla banca dati INPS, per lavoratori in Cigs e Naspi, per over 50 e donne disoccupate e per assunzioni disabili. Nuovi sgravi anche con la Legge di Stabilità 2018.

 

EMILIA ROMAGNA

30-  Regione Emilia Romagna- Bando Ecobonus per la sostituzione di veicoli commerciali inquinanti di categoria: contributo a fondo perduto, proporzionale alla massa del veicolo e al sistema di alimentazione. Le domande possono essere presentate on-line dalle ore 14.00 del 15 novembre 2018 alle ore 16.00 del 15 ottobre 2019.

31- Regione Emilia Romagna - Contributi per le associazioni dei consumatori-utenti iscritti al registro regionale: Finanziamenti per le associazioni dei consumatori-utenti iscritte al registro regionale per agevolare la realizzazione di progetti di informazione e sensibilizzazione al fine di migliorare l’educazione sui temi del consumo e dei servizi, a facilitare e rafforzare l’esercizio e le opportunità da parte dei consumatori e degli utenti dei diritti e delle facoltà previsti dalla normativa vigente. Le domande possono essere presentate fino al 17 dicembre 2018.

32- Camera di Commercio di Modena - Bando a sostegno della nascita e dello sviluppo di nuove imprese in provincia di Modena: Contributi   fondo perduto nella misura del 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 5.000,00. per creazione e lo sviluppo di nuove imprese. Presentazione delle domande entro il 30 novembre 2018.

33- Camera di Commercio di Ferrara - Bando Voucher Digitali I4.0: Camera di Commercio di Ferrara, voucher a sostegno delle iniziative di digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici. Le domande potranno essere inoltrate tra le ore 10.00 del giorno 11 settembre 2017 e le ore 24.00 del 23 novembre 2018.

34- Camera di Commercio di Ferrara - Bando multidisciplinare a sostegno dei processi di crescita e della competitività delle imprese ferraresi: Camera di Commercio di Ferrara stanzia risorse finanziarie iniziali per l’iniziativa ammontano a € 400.000,00, così suddivise: Misura 1 - Consolidamento, sviluppo e riposizionamento aziendale € 100.000,00; Misura 2 - Occupazione e temporary manager € 100.000,00; Misura 3 - Internazionalizzazione e supporto all’export € 70.000,00; Misura 4 - Partecipazione Programmi UE e bandi POR Regione Emilia Romagna 2014-2020: € 30.000,00 Misura 5 - Start up di impresa € 100.000,00.  A queste cifre si sommano le risorse messe a disposizione dai Comuni aderenti. Le domande potranno essere inoltrate dalle ore 10.00 del 25 settembre 2018 alle ore 24.00 del 18 gennaio 2019.

35- Camera di Commercio di Ravenna – Bando per il sostegno delle Nuove Imprese: La Camera di Commercio intende sostenere la creazione ed il sostegno alle nuove imprese anche attraverso la concessione diretta di contributi a fondo perduto a fronte delle spese sostenute per l'avvio dell'attività. Per l'anno 2018 sono previste 2 finestre per la presentazione delle domande di contributo, una relativa alle imprese che si sono attivate nel 1° semestre 2018 che andrà dal 2.5.2018 al 31.07.2018, l'altra per le imprese che si sono attivate nel 2° semestre 2018 ed andrà dal 01.08.2018 al 31.01.2019.Le domande devono pervenire dalle ore 9,00 del 01.08.2018 alle ore 12,00 del 31 gennaio 2019 per inizio attività dal 01 luglio 2018 al 31 dicembre 2018.

36- Camera di Commercio di Bologna- Contributi alle imprese per l'attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro 2018: La Camera di Commercio di Bologna concede contributi per le imprese del territorio che attivano percorsi di alternanza scuola-lavoro. Il contributo massimo assegnabile è di € 3.000 per ciascuna impresa. Per presentare la domanda di voucher le imprese devono: essere iscritte nel Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro. La realizzazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro nel periodo compreso tra il 1 settembre 2018 ed il 14 settembre 2019.

37- Regione Emilia Romagna - Bando per il sostegno degli investimenti produttivi: La Regione Emilia Romagna incentiva investimenti produttivi espansivi ad alto contenuto tecnologico per favorire l’innovazione di processo, di prodotto o di servizio attraverso un contributo a fondo perduto fino a €150mila. Seconda finestra di presentazione dalle ore 10.00 del 4 settembre 2018 alle ore 13.00 del 28 febbraio 2019.

38- Regione Emilia Romagna - Fondo Regionale Microcredito: La Regione Emilia Romagna concede finanziamenti con mutuo chirografario a tasso zero per sviluppare attività di lavoro autonomo, libero professionale e micro impresa.

39- Regione Emilia Romagna - Contributo alle imprese e ai professionisti tramite Consorzi Fidi: L’intervento finanziario della Regione Emilia Romagna ha l’obiettivo di favorire l’accesso al credito delle imprese e dei professionisti che svolgono la loro attività nel territorio dell’Emilia Romagna, in termini di maggior credito e a minor costo, avvalendosi del sistema dei Confidi, quale strumento indispensabile per realizzare in modo sussidiario le politiche industriali delle Istituzioni. Le domande possono essere presentate a partire dal 20 aprile 2017.

 

EUROPA

41- Progetti Europei: possibilità di partecipare a un nuovo progetto, con vantaggi anche dalle relazioni internazionali che ne derivano.

Le agevolazioni servono per portare soldi alle imprese. Se può essere utile, vi mandiamo qualche informazione in più. 
Potete inviare una mail a info@gruppoingegneria.it con scritto qualcosa tipo: "Vorrei informazioni in più sull'agevolazione numero2".

Quali tipologie di agevolazioni esistono?

    • Contributi a fondo perduto: quando non vi è necessità di restituire la somma di denaro che si riceve; spesso il denaro viene dato come rimborso di spese già sostenute. I bandi emanati dalle Regioni o dalle Camere di Commercio possono contenere un’agevolazione a fondo perduto.
    • Contributi per la formazione continua: contributi a fondo perduto per tutte le imprese con personale dipendente rivolti all’aggiornamento delle competenze. Per esempio i fondi interprofessionali o i bandi regionali legati all'occupabilità.
    • Agevolazioni fiscali, previdenziali, contributive: per esempio credito di imposta per ricerca e sviluppo, oscillazioni Inail, superammortamento, detrazione fiscale per pannelli fotovoltaici, voucher per le assunzioni, ecc. ossia l’agevolazione è una riduzione, esenzione, credito, abbattimento delle imposte/tasse/contributi da pagare.
    • Finanziamenti agevolati ossia un finanziamento erogato ad un tasso inferiore rispetto a quello di mercato. Per esempio le linee di agevolazione del Simest incentivano l'internazionalizzazione attraverso cofinanziamento erogati con fondi pubblici.
    • Venture capital: l'apporto di capitale o la partecipazione al capitale di rischio da parte di un investitore che può essere un privato o un fondo, anche estero.
    • Finanziamenti erogati da partner privati finanziari o industriali.
    • Finanziamenti da istituti di credito, con eventuale concessione di garanzie pubbliche.

     

    Chi sono gli “erogatori” di agevolazioni?

    • la Comunità Europea, sia direttamente attraverso i programmi europei es: Horizon2020, Cosme sia indirettamente attraverso ad es. Fondo regionale europeo per lo sviluppo;
    • il Governo Italiano per mezzo dei ministeri con leggi, decreti e regolamenti riferiti a politiche di agevolazioni delle imprese;
    • le Regioni attraverso la pubblicazione di leggi e decreti regionali di aiuto per le PMI;
    • le Province, i Comuni, le Camere di Commercio;
    • Enti privati come le Associazioni di categoria e gli Istituti bancari;
    • Investitori privati come Business Angels;
    • Fondi di investimento esteri.